Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider

Condizioni di fornitura e di vendita della ditta JS Aupperle GmbH

Aggiornamento: luglio 2011


1.) Ambito di validità:
forniamo i nostri prodotti e servizi esclusivamente sulla base delle seguenti condizioni commerciali, anche nel caso in cui le condizioni non vengano di nuovo espressamente concordate. Le condizioni si intendono accettante dal Cliente al massimo al ricevimento della consegna, a meno che il Cliente non sia consumatore nel settore non industriale o non sia un professionista autonomo.

2.) Stipula del contratto:
il contratto si realizza con la conferma d'ordine da noi emessa o mediante l'esecuzione della commessa da parte nostra. Il contenuto della commessa o l'entità della stessa vengono documentati con la conferma dell'ordine o con la nostra fattura. Non sono stati presi accordi verbali. Le modifiche del contratto necessitano della forma scritta.

3.) Tempi di consegna:
tutte le forniture ed i servizi vengono effettuati con la massima sollecitudine. Nel caso in cui la consegna non abbia luogo alla scadenza concordata, il Committente, trascorsi 2 mesi da un termine supplementare di un mese, può presentare una dichiarazione secondo la quale recede dal contratto per via di mancato rispetto della scadenza. Le rivendicazioni di altra natura, in particolare le rivendicazioni per danni dovuti a ritardo, sono escluse, tranne nel caso di negligenza grave o intenzionalità da parte nostra. In caso di ritardi nelle forniture e nei servizi dovuti a forza maggiore, sciopero, guasti aziendali non prevedibili o altri eventi inevitabili e non imputabili alla Venditrice, a discrezione di quest'ultima, essa può essere esonerata dalla fornitura o dal servizio ovvero autorizzata a fornire l'apparecchio che più corrisponda a quello ordinato. In caso di mancata consegna o di fornitura insufficiente, la Venditrice cede i diritti ad essa spettanti nei confronti del proprio fornitore, al Committente, qualora quest'ultimo ne faccia richiesta.

4.) Prezzi:

valgono i prezzi netti indicati nel contratto, con aggiunta dell'imposta sul valore aggiunto prevista per legge e delle spese di nolo o trasporto. Nel caso in cui la consegna abbia luogo solo a 4 mesi dalla stipula del contratto, è ammesso un adeguato aumento di prezzo da parte della Venditrice, nel caso in cui tale aumento si basi su circostanze intervenute solo dopo la scadenza del contratto e che non erano prevedibili. In caso di aumenti di prezzo superiori al 10% del prezzo concordato, il Committente ha il diritto di recedere dal contratto.

5.) Riserva di modifiche:

i miglioramenti e gli aggiornamenti di prodotto attuati dal produttore o le modifiche ai prodotti stessi si intendono approvati nella misura in cui non compromettano lo scopo d'uso degli apparecchi ordinati. Verrà quindi consegnato l'apparecchio che più si avvicini a quello ordinato. Il Committente considererà questo prodotto come conforme. Nel caso in cui questa soluzione non sia possibile, entrambe le Parti hanno il diritto di recedere dal contratto.

6.) Pagamenti:

le nostre fatture devono essere pagate a vista. Le scadenze di pagamento concordate in dettaglio vengono prese in considerazione. Scaduto il termine, il Cliente entra in morosità senza preavviso. Durante il periodo di mora, il consumatore deve versare interessi di mora per il debito, come previsto dalle disposizioni di legge. Ci riserviamo di dimostrare un maggiore danno da morosità e rivendicare tale danno. Le cambiali e gli assegni sono solo servizi di pagamento in via provvisoria. I rischi derivanti da finanziamenti e leasing sono ad esclusivo carico del Committente. La mancata realizzazione del finanziamento o del contratto di leasing non compromette l'efficacia del contratto d'acquisto stipulato. Il Committente può compensare con contropretese solo o nella misura in cui eserciti un diritto di ritenzione, se tale diritto è stato da noi riconosciuto o constatato per via giudiziale.

7.) Obbligo di reclamo e di controllo:
gli imprenditori commerciali e le persone fisiche o giuridiche ad essi equivalenti devono controllare immediatamente la merce o la fornitura alla consegna. I reclami devono essere presentati per iscritto al massimo entro 6 giorni a far data dal momento della consegna.

8.) Garanzia e responsabilità:

Nel caso in cui gli apparecchi o i servizi siano gravati da vizi, manchino le caratteristiche garantite o subiscano danni all'interno del periodo di garanzia per via di difetti di produzione o del materiale, in caso di reclamo giustificato e puntuale dei vizi, provvediamo alla correzione degli stessi oppure ad una fornitura sostitutiva a nostre spese. Sono ammessi più interventi migliorativi. Nel caso in cui l'intervento migliorativo o la fornitura sostitutiva non vada a buon fine entro un termine adeguato oppure non viene da noi eseguito, il Cliente, a propria discrezione, può esigere la riduzione del prezzo d'acquisto o il recesso dal contratto. Nel caso di vizi lievi, il Cliente non ha diritto di recesso. Tutte le ulteriori rivendicazioni del Cliente, di qualsivoglia natura esse siano, sono escluse in mancanza dei requisiti previsti dall'art. 309 cifra 7 del codice civile tedesco (BGB), nuova edizione, oppure nel caso in cui abbiamo agito con dolo. Questo vale anche per i danni conseguenti a vizi. Sugli apparecchi nuovi concediamo una garanzia pari a 12 mesi e per le riparazioni e gli apparecchi usati una garanzia di 6 mesi. Per gli apparecchi usati e per le riparazioni non sussiste garanzia alcuna a meno che tale garanzia non sia stata espressamente concordata. ll Cliente ha avuto certamente modo di controllare la merce e di analizzarla e conosce le condizioni della merce. Nel caso in cui una fornitura fosse solo parzialmente viziata o vi sia ritardo parziale di fornitura o impossibilità parziale di fornire il servizio a noi imputabile, il Cliente è obbligato ad accettare il servizio parziale, a meno che l'adempimento parziale non sia di oggettivamente irrilevante per il Cliente. I dati relativi alle caratteristiche, alla composizione, all'idoneità o all'utilizzabilità degli apparecchi o delle forniture e servizi, senza espressa dichiarazione scritta da parte nostra non significano alcuna garanzia. Il Committente è responsabile esclusivamente e in prima persona della scelta degli apparecchi o delle merci, della relativa idoneità o utilizzabilità per i propri scopi o per gli scopi di terzi, nonché per i risultati raggiunti da tale utilizzo. I lavori di manutenzione necessari per via del funzionamento dell'apparecchio, come pulizia, lavori di regolazione o sostituzione dei componenti usurabili a durata limitata, non rientrano nella garanzia. Per tali lavori di manutenzione o riparazione, conteggiamo le nostre consuete tariffe previste per tali lavori. La garanzia decade nel caso in cui
a.) i componenti siano stati danneggiati da interventi violenti da parte del Cliente o di terzi,
b.) il Cliente o terze persone abbiano eseguito interventi o riparazioni non corrette sugli apparecchi senza il nostro consenso,

c.) non siano stati usati ricambi originali,

d.) siano stati usati apparecchi integrativi o mezzi di esercizio da noi non consigliati e il Committente non dimostri che i vizi rivendicati non siano imputabili a tali apparecchi o mezzi,
e.) i reclami derivino da inosservanza delle istruzioni per l'uso e il funzionamento,

f.) i danni siano derivati da forza maggiore, danni da acqua, fuoco o collegamento dell'apparecchio a tensioni di rete non idonee,
g.) non siano stati eseguiti come previsto dai turni, i lavori di manutenzione e assistenza.
Per il resto, i nostri servizi di garanzia sono sottoposti ai regolamenti di cui sopra. La nostra responsabilità, per qualunque motivo giuridico, ove ammessa e non vi siano i requisiti previsti dai casi contemplati nell'art. 309 cifra 7 del BGB, nuova versione o il dolo da parte nostra, si limita all'entità indicata nel contratto di assicurazione per responsabilità civile imprese stipulato presso la compagnia assicurativa Allianz Vers.-AG (2 mil. di Euro per i danni alle persone e 1 mil. di Euro per i danni materiali).

9.) Riserva di proprietà:

gli apparecchi e gli articoli forniti restano di nostra proprietà riservata fino al completo pagamento del prezzo d'acquisto e fino all'estinzione di tutti i crediti in essere derivanti dal rapporto commerciale. La riserva di proprietà non viene meno neppure con il montaggio degli apparecchi e degli articoli. Il Committente custodisce la nostra proprietà a titolo gratuito. Egli è legittimato a vendere la merce posta sotto riserva di proprietà, nel corso della normale attività commerciale. La confisca o l'appropriazione in garanzia non è consentita al Committente. I crediti derivanti dalla vendita legittimata o meno o da un altro motivo giuridico (p. es. risarcimento danni o prestazioni assicurative) inerenti la merce posta sotto riserva di proprietà, vengono ceduti a noi dal Committente a titolo di garanzia. Se il credito ceduto viene assorbito in una fattura corrente, il Committente cede a noi sin d'ora un saldo dal proprio conto corrente, corrispondente all'importo di tale credito. In caso di accesso di terzi alla merce posta sotto riserva di proprietà, il Committente avrà cura di segnalare la nostra proprietà ed informarci immediatamente. I costi e i danni derivanti da questa situazione sono a carico del Committente. Durante il periodo di riserva di proprietà, il Committente si fa carico di tutti gli oneri legati a tale merce ed è responsabile del suo deterioramento, a prescindere dal fatto che esso sia a lui imputabile. In caso di comportamento del Committente non conforme al contratto, in particolare in caso di ritardo di pagamento o in caso di nostra scoperta di circostanze che mettano in dubbio la sua capacità di pagamento, abbiamo il diritto di ritirare la merce posta sotto riserva di proprietà a spese del Committente, di esigere inoltre le azioni di rivendicazione del Committente nei confronti di terzi o di recedere dal contratto. Il ritiro della merce posta sotto riserva di proprietà avviene in base al realizzo raggiungibile. Restano riservate eventuali altre richieste di risarcimento danni, in particolare per la perdita di profitto. Nel caso in cui la cosa ritirata fosse in uso, il ritiro avviene per il valore residuo. Nel caso in cui il Committente non accetti la nostra definizione del valore residuo, esso sarà stabilito da un perito che fungerà da arbitro, a spese del Committente, e il suo giudizio sarà vincolante per entrambe le parti. In caso di ritiro da parte nostra della merce posta sotto riserva di proprietà, non si ha recesso dal contratto, nei termini ammessi dalla legge. Se il valore delle garanzie concesse supera il credito in modo durevole di oltre il 20%, su richiesta del Committente, siamo obbligati alla restituzione o allo svincolo, come da lui desiderato. Con l'estinzione di tutti i nostri crediti derivanti dai rapporti commerciali con il Committente, la proprietà della merce posta sotto riserva e dei crediti ceduti passa al Committente.

10.) Accollo del rischio:
il rischio di rottura e/o di deterioramento della merce passa al Committente con la consegna della merce stessa, a prescindere dalla regolamentazione che disciplina i costi di trasporto.

11.) Disposizioni conclusive:
la Venditrice ha il diritto di utilizzare e archiviare i dati e le informazioni dei quali viene in possesso durante il rapporto commerciale, secondo quanto previsto dalle Legge Federale sulla protezione dei dati. Nel caso in cui una o molteplici delle predette condizioni fossero o divenissero inefficaci, la validità delle restanti disposizioni non viene da ciò inficiata. La disposizione inefficace sarà sostituita da una disposizione efficace, che realizzi al meglio possibile lo scopo economico perseguito. Lo stesso dicasi in caso di lacune nel contratto. I diritti dell'acquirente derivanti dal presente contratto, non sono trasferibili. Alle presenti condizioni e al rapporto commerciale tra le Parti si applica il diritto della Repubblica Federale di Germania, fatta eccezione per le Leggi Unitarie dell'Aia sulle transazioni commerciali. Il luogo di adempimento e foro competente per le forniture e per tutte le altre rivendicazioni derivanti dal rapporto commerciale tra le Parti è la sede della Venditrice, nel caso in cui l'acquirente sia commerciante o nel caso in cui non abbia un foro competente nella regione di afferenza o ancora, se, dopo la stipula del contratto, la sua residenza o domicilio abituale siano stati spostati dall'ambito di validità del Codice di Procedura Civile oppure se al momento della proposizione dell'azione non siano noti la sua residenza o il suo domicilio abituale.

 

Condizioni d'acquisto della ditta JS Aupperle GmbH

1. Acquistiamo le nostre merci e servizi solo in base alle condizioni di seguito indicate. Le condizioni di vendita dei nostri fornitori non sono riconosciute. Esse vengono contraddette con la presente in qualsivoglia forma.

2. 
Il Fornitore si obbliga ad esonerarci da tutte le rivendicazioni di garanzia e di responsabilità da parte dei nostri partner contrattuali, dei relativi clienti o di terzi e a farsi carico di tali rivendicazioni, sempre che siano motivate e derivino da merci o servizi dei nostri fornitori. Le loro limitazioni di responsabilità e garanzia non vengono riconosciute. Esse vengono contraddette con la presente in qualsivoglia forma.

3. 
Il periodo di garanzia e responsabilità ammonta a 5 anni, calcolati a far data dalla consegna della merce ai nostri clienti. Le regolamentazioni della riduzione della garanzia e/o della responsabilità dei nostri fornitori non vengono riconosciute a far data dalla consegna della merce ai nostri clienti. Le regolamentazioni della riduzione della garanzia e/o della responsabilità dei nostri fornitori non vengono riconosciute. Esse vengono contraddette formalmente.

4. 
Luogo di adempimento e foro competente per le controversie con i nostri fornitori, aventi caratteristiche commerciali, ove ammesso, è Ulm.

5. In caso di inefficacia di una parte delle presenti disposizioni, le restanti parti restano valide.